Jun
9

Ultimo giorno di siringhe

Posted by gwineth in FIVET, io lui lei e la pancia

foto Questa mattina ultimo controllo al pancino, con i buffi complimenti del ginecologo di turno, che riguardavano le mie “giovanissime ovaie” (uomo che vai, complimento che trovi).

Insomma, la gallina è stata brava: oggi all’ultima conta (ho l’espianto mercoledì) erano 20 follicoli, di cui 9 a dimensione “ottimale”, 5 “possibilisti” e gli altri 6 piccoli e quindi probabilmente non utilizzabili. Di norma a 40 anni si spera di averne da 8 a 10.

Oggi ben 4 aghi: il prelievo di sangue al mattino, poi Orgalutran, poi Gonal poco fa e stasera alle 23.30 arriva Ovitrelle. Poi, domani, la preparazione pre intervento. Ho paura? Sicuramente un poco, ma sono talmente stanca di tutte queste iniezioni, levatacce e controlli che l’idea del pick up è quasi liberatoria!


Jun
2

12 uova

Posted by gwineth in FIVET, io lui lei e la pancia

Questa mattina (praticamente all’alba) prima conta delle uova per capire se tutto va bene. In effetti, prima della conta c’è stato anche il prelievo di sangue per il dosaggio del 17 beta estradiolo e del progesterone, e poi l’ecografia transvaginale.

Nota per tutti: non ve lo dicono, ma i dosaggi vanno fatti a stomaco vuoto, io l’ho scoperto mettendomi il dubbio e cercando online, visto che non l’avevo chiesto sul momento.

A fare il check di oggi c’era il primo ginecologo maschio che incontro al fertility center, uno specializzando (si vede che era un giorno festivo, eh! erano tutti solo specializzandi, stamattina!). Molto professionale, devo dire: è stato assolutamente impassibile e preciso. Ciò nonostante, preferisco quando le gine sono donne, come avviene di solito.

Insomma, dentro di me al momento ci sono 12 uova. Un’intera scatola da supermarket, in buona sostanza, come quella sopra. Essendo tante non sono cresciute tantissimo in soli 5 giorni: vanno dai 6 agli 11mm, ma promettono bene per il futuro pick up. Prossimo controllo mercoledì mattina, ossia dopo 48 ore, visto che di margine di crescita ce n’è ancora abbastanza prima che arrivino a 18mm.

Stamattina ho fatto anche la prima iniezione di Orgalutran, un ormone antagonista che serve a evitare che i follicoli scoppino prima del dovuto, in modo da poter fare un pick up completo quando saranno a posto. Orgalutran è solo in siringa, ma va fatto sempre in sottocutanea e per quanto sulla confezione scrivano che va iniettato preferibilmente sulla coscia il fertility center mi ha detto comunque di iniettare sulla pancia, come con il Gonal. L’ago è leggermente più grosso, quindi bisogna spingere un po’ di più, ma non si sente comunque nulla, almeno al momento dell’iniezione. Invece, pochi minuti dopo, ho avvertito un notevole bruciore, che si è trasformato in una chiazza rossa di circa 10cm di diametro e in un prurito fastidiosissimo. L’importante è essere zen, per non grattarsi. Le modalità di iniezione sono sempre quelle, ma per i curiosi… eccole:


May
31

Come si inietta il Gonal F

Posted by gwineth in FIVET, io lui lei e la pancia, IUI

Inspiegabilmente, i video migliori su come ci si inietta il Gonal sono tutti prodotti da stranieri, con la voce narrante che parla italiano ma è indubbiamente di accento straniero. Sarà per la quantità di persone che vanno a tentare la sorte della fertilità in Spagna e in Germania? Boh, comunque questo è quello a mio parere più chiaro, tra i tanti in giro:

Un paio di dritte in più, sul fronte pratico, da chi ormai se ne è fatte un po’:

- al primo giro, da vera torda, non ho tenuto girato verso di me l’indicatore con il numero di unità. Così, ero convinta di essermele iniettate tutte e ho estratto l’ago, invece ero ancora a metà… e ho dovuto fare un secondo buco. Tenete sempre l’indicatore girato verso di voi e ben visibile;

- le iniezioni si possono fare tranquillamente da in piedi, però le prime volte è più comodo e gestibile farle da sdraiati, soprattutto se, come me, avete il terrore degli aghi e quindi la mano trema un po’ o siete molto agitate;

- se dovete portare il Gonal in giro, va benissimo un sacchetto di plastica (meglio se termico, ma non è fondamentale) e un paio di sacchetti di ghiaccio istantaneo, se non progettate di stare in giro più di tre-quattro ore. I bagni però sono scomodi per le iniezioni, più che altro per motivi igienici.


May
7

FIVET: acquisto medicinali

Posted by gwineth in FIVET, io lui lei e la pancia

Negli ultimi tre giorni ho fatto compere e questa foto riassume tutti i medicinali che entreranno nel mio corpo da qui alla fine di giugno O_o ho un ripiano del frigorifero occupato.


Elenn sìla lùmenn' omentielvo is Stephen Fry proof thanks to caching by WP Super Cache

encyclopedie & Credit counseling & national guard