Apr
14

Simpatici effetti collaterali e postumi della stimolazione ormonale

Posted by gwineth in io lui lei e la pancia

Titolo lungo? Eppure ci vuole tutto! Nel mio caso si potrebbe riassumere tutto quanto in un paio di parole: “anemia” e “tiroide sfasata”, però sarebbe riduttivo, soprattutto per chi potrebbe trovare utile quello che scrivo. Quindi… se siete certe di non essere incinte (perché i sintomi sono gli stessi, essendo medesime le cause), sappiate che quando smettete con gli ormoni è possibile avere, tutto in contemporanea:
- sapore metallico costante in bocca,
- stanchezza e sonno costante,
- dolori articolari e alla cervicale,
- nausea mattutina,
- acne,
- unghie che si sfaldano,
- capelli fragili (ma per fortuna non è il mio caso).
La soluzione? Integratori (io sto usando Multicentrum Materna) e tanta pazienza, perché il corpo ci mette pochissimo ad andare fuori fase e tantissimo a tornare centrato.


Apr
11

Bye bye IUI

Posted by gwineth in Everyday life, io lui lei e la pancia, IUI

Insomma, anche la terza IUI non è andata. In effetti in ambulatorio ci credevano così poco che il giorno stesso in cui l’ho fatta mi hanno dato appuntamento per la prima visita pre-FIVET, alla faccia delle grandi speranze. C’erano più ovuli del solito, il seminale migliore di sempre, ma invitare degli amici a una festa in un locale molto grande, sperando che si conoscano e si innamorino è davvero difficile, pensandoci a posteriori, e quindi ci sta che non sia andata, soprattutto quando gli amici in questione tendono a essere isolazionisti.

Come sto? Sono passati 4 giorni da quando l’ho saputo. Il giorno stesso, panico e un sacco di lacrime, il crollo totale. Devo realmente ringraziare mio marito, perché per quanto si sentisse scosso e in colpa (gli uomini si sentono sempre in colpa, in questi casi), mi è stato vicino, mi ha coccolata e protetta e mi ha fatto da scudo, anche nelle cose che teme lui stesso.

I giorni successivi sono stati di corsa, per questioni di lavoro, e questo ha attutito molto la botta. La sento ancora e la prospettiva dell’espianto non mi prende propriamente bene, so che non è uno scherzo e che sarà sia doloroso che debilitante, ma a questo punto siamo in ballo e quantomeno le percentuali di successo sono più alte, molto più alte, quindi sarà, plausibilmente, un dolore gestibile e temporaneo in cambio della soluzione positiva del nostro percorso. Guardo indietro, al mio passato, e so di aver superato di peggio, anche in termini chirurgici e soprattutto in termini di paura personale. Ce la possiamo fare, insieme.


Apr
4

Tachicardia da progesterone, parte 2

Posted by gwineth in io lui lei e la pancia, IUI

La tachicardia è peggiorata, nel senso che mi fa dormire pochissimo e rende davvero complicato il quotidiano. Sono ormai diverse notti che non dormo più di 2 ore di fila e mi sveglio almeno 3-4 volte, tutte facendo sogni orribili e tutte col cuore in gola.

Mi era successo anche con la IUI precedente, ma allora era un periodo professionalmente molto stressant e avevo dato la colpa a quello, mentre invece adesso dovrei coerentemente essere serena, dunque ho contattato la ginecologa e ho chiesto lumi. Pare possa essere, in effetti, il progesterone: non a caso le donne incinte hanno spessissimo problemi di tachicardia. Risultato: dovrei passare dagli ovuli di Prometrium a Crinone 8 crema.

E’ qui che viene “il bello”, o meglio che non si capisce più se la tachicardia te la fa venire il progesterone o il resto del mondo. In farmacia il Crinone 8 non lo tengono ma possono ordinarmelo, arriva nel giro di un paio di giorni. Mentre scrivono la nota che devo pagarlo al ritiro, mi cade l’occhio sulla cifra: circa 50€ a confezione! Tachicardia. E non chiediamoci perchè: il Prometrium lo pago 4€ a confezione. La farmacista deve accorgersene e mi fa presente che con la prescrizione del medico la spesa cala tantissimo, mi consiglia di farmela fare, solo che è venerdì, il mio medico ha già chiuso e quindi devo aspettare lunedì prossimo. Il giorno in cui vado a fare le beta, quindi il Crinone non potrebbe nemmeno più servirmi. Tachicardia, portami via.


Elenn sìla lùmenn' omentielvo is Stephen Fry proof thanks to caching by WP Super Cache

encyclopedie & Credit counseling & national guard